I dare you booktag

Ieri sera, guardando Booktube, ho trovato questo booktag molto carino. Lo propongo qui non avendo un canale youtube.

1 Quale libro, non ancora letto, sta nella tua libreria da più tempo?

Cominciamo benissimo xD ce ne sono fin troppi ma ne cito uno perchè ho recentemente letto una recensione che mi incuriosito parecchio.

Data la mia passione per il Giappone l’ho acquistato ma devo ancora leggerlo. Lo farò sicuramente. Grazie Laura 🙂

2. Cosa stai leggendo? La tua ultima lettura? E quale sarà la tua prossima lettura?

Per chi suona la campana di Ernest Hemingway in ebook e La biblioteca di Parigi di Janet Skeslien Charles in cartaceo – a lettura ultimata meriterà un’analisi, è un libro che mi sta piacendo tanto.-

Ultima lettura ( ci sarebbe da discutere sul coraggio di Entertainment Weekly che ha definito Tomy Adeyemi “la nuova Rowling”. Non tanto perché il secondo è stato una delusione ma anche perché, notizia sconvolgente, non è che solo perchè entrambe scrivono fantasy allora automaticamente l’una “sostituisce” l’altra. Anche perchè solo le ambientazioni sono completamente diverse così come il modo in cui è intesa la magia. Mi sembra assai opinabile omologare due romanzi basandosi solo sul genere. Scusate la vena polemica ma non ho resistito. )

Futura lettura… chi lo sa? Vado parecchio a sentimento ma credo Il mare senza stelle di Erin Morgenstern perchè la trama mi ha incuriosito tanto.

In foto la copertina perde metà della bellezza. Se lo vedete in libreria noterete che le decorazioni che circondano il titolo brillano come l’oro. Io sono rimasta ipnotizzata da questo particolare. Il romanzo è un fantasy YA basato sulla metanarritiva. E’ bastato questo a catturarmi dato che, nella sua stranezza, ho adorato Se una notte di inverno un viaggiatore di Italo Calvino che ha la stessa premessa. Non ne ho ancora parlato sul blog ma mai dire mai, magari un giorno lo analizzarò.

3. Libro che tutti amano, che tu hai odiato?

Odiare è una parola forte, non odio nemmeno le persone quindi…

Comunque mi viene in mente Città di Carta di John Green nel periodo in cui era un autore “di tendenza” per così dire

Rispetto a Colpa delle stelle mi ha convinto molto meno infatti ci ho messo più tempo a leggerlo anche se l’idea è particolare e intrigante.

( Volevo rigirare la domanda e dire Harry Potter e la maledizione dell’erede perchè credo di essere una voce dal coro parecchio forte. A me non è dispiaciuto anche se il carattere di Harry è pessimo… )

4. Qual è il libro che continui a dirti che leggerai, ma che probabilmente non leggerai mai?

“Mai” è una parola forte. Non escludo di leggere determinati libri ma forse ho bisogno prima di superare alcune mie incertezze e sono libri che hanno protagonisti autistici che temo siano stereotipati. Un esempio su tutti è The nowhere Girls di Amy Reed in cui una delle tre protagoniste, Erin, è un’asperger appassionata di Star Trek e biologia.

5. Quale libro stai conservando per la pensione?

Come la domanda sopra, ho da anni Diario di Anna Frank o Se questo è un uomo di Primo Levi in attesa di essere letti ma non riesco a farlo perchè so che sono autobiografie di esperienze assai dolorose e ho paura che la mia sensibilità mi porti a immedesimarmi troppo. Non fraintendetemi, lo farò ma devo prendere le dovute precauzioni. Forse tra qualche anno ci riuscirò anche se la sensibilità resta quella tutta la vita. Stesso dicasi per libri come quelli di Mario Tobino, che ha lavorato al manicomio femminile di Maggiano e ha scritto romanzi autobiografici sul tema ma un’autrice come Alda Merini che è vissuta in manicomio. Lo stesso vale per Qualcuno volò sul nido del cuculo di Ken Kesey.

Sono attratta da questi temi ma allo stesso tempo continuo a rimandare perchè non vorrei restare troppo shockata da queste letture. Spero di essermi spiegata perchè mi rendo conto che non è facile.

6. Ultima pagina: la leggi subito o alla fine?

Anche se spesso sfoglio il romanzo che sto leggendo, l’ultima pagina ovviamente la leggo per ultima xD

7. Prefazioni e postfazioni: perdita di tempo o inchiostro o aggiunta interessante?

C’era una domanda simile nel primo booktag che ho fatto ma rispondo nuovamente: ho rivalutato le prefazioni leggendo Il sentiero dei nidi di ragno, senza prefazione non sarebbe possibile contestualizzarlo. Idem per la postfazione.

8. Con quale personaggio ti cambieresti di posto?

Lazlo, ovviamente. Risposte inaspettate proprio ahah

9. Quale libro ti ricorda un momento specifico della tua vita? (luogo, persona o evento)

Difficile… Ora come ora non so cosa rispondere, ci devo riflettere.

Non è propriamente un romanzo ma ci tenevo a citarlo visto che ne parlerò presto e mi serve per introdurre l’argomento biblioteche.

L’ho ricevuto a Natale dell’anno scorso su mia richiesta dopo averlo visto dalla Booktuber Julie Demar. Si chiama Taschen, una serie di libri che raccolgono foto di diversi ambiti. Io ho scelto quello sulle biblioteche realizzato da Massimo Listri.

Taschen, Libraries, Massimo Listri

Anche in questo caso in foto è difficile rendersi conto dell’effettiva grandezza di questo volume. Lo tengo nella sua scatola sulla scrivania perché non ho altro spazio e mi rifiuto di tirarlo fuori xD

10. Nomina un libro di cui sei entrato in possesso in maniera interessante

In tempi non sospetti ho preso un libro di George R. R. Martin in biblioteca forse come regalo bonus a un concorso di lettura al quale avevo partecipato. Si chiama Il drago di ghiaccio ma non l’ho mai letto in realtà.

11. Hai mai dato via un libro per un motivo speciale o per una persona speciale?

No. Ho regalato di recente la Ballata dell’usignolo e del serpente a una mia amica fan di Hunger Games ma non lo faccio così spesso.

12. Quale libro è stato con te in più posti?

Come hanno risposto due ragazze su Booktube, il Kindle ti fa portare più libri possibili con te. Nel mio caso di libro cartaceo non me ne viene in mente nessuno.

13. Quale lettura obbligatoria hai odiato al liceo ma che qualche anno dopo hai rivalutato?

Penso nessuna a dirla sinceramente. La vera lettura obbligatoria che ho detestato è arrivata all’Università con Quer pasticciaccio brutto di Via Merulana di Carlo Emilio Gadda.

14. Libri usati o nuovi?

Una delle saghe – che probabilmente conosco solo io – che ho letto anni fa e mi è piaciuta si chiama Gli immortali di Alyson Noel. Il primo volume era usato e mia mamma me l’aveva comprato pensando che potesse piacermi. Ai tempi ci ha indovinato visto che poi ho letto tutta la saga.

Quello è il primo volume della saga. Da quel poco che ricordo dovrebbe essere un paranormal romance.

Di solito, però, i romanzi li preferisco nuovi.

15. Hai mai letto un libro di Dan Brown? 

No.

16. Hai mai visto un film che ti è piaciuto più del libro?

Per il momento no.

17.Hai mai letto un libro che ti ha fatto venire fame, libri di cucina inclusi?

Questa domanda è bellissima per me che sono “di buona forchetta” ahah ma in realtà per il momento non è effettivamente successo se non fosse per i dolci xD

18. Qual è la persona di cui segui sempre i consigli in ambito letterario?

In realtà nessuna in particolare.

19. C’è un libro che hai iniziato nonostante fosse fuori dalla tua zona di comfort e che hai finito per amare?

Non ancora ma chissà, magari prima o poi leggerò Shining visto che ho letto che in realtà il film con Nicholson ha numerose differenze anche sostanziali con il romanzo. Però ecco, questo sarebbe effettivamente fuori dalla mia confort zone.

Siccome è molto interessante mi piacerebbe sapere le opinioni di:

Byron1824 di Wuthering Books

Shio76 de Il mondo di Shioren

Elena e Laura

Laura di Dove la poesia può arrivare

A presto,

Cate L. Vagni

Pubblicato da Cate L. Vagni

Laureata in lettere moderne e frequento la Laurea Magistrale in Scienze Archivistiche e Biblioteconomiche. Piccolo spazio personale dove poter esprimermi su ciò che mi sta a cuore.

12 pensieri riguardo “I dare you booktag

  1. Ma che bello questo articolo! Bellissime risposte e grazie per la nomina. Siamo contente che la recensione di “Memorie di una geisha” ti abbia convinta e condividiamo molto di ciò che hai scritto. Anche a noi non è dispiaciuto “Harry Potter e la maledizione dell’erede”, per esempio 😁
    Bene, ora riuniremo le idee e risponderemo alle domande!😁😁

    Piace a 1 persona

    1. Sarà che a me il teatro piace ma l’idea di leggere un copione è stata carina poi è innegabile che tante cose giustamente siano incoerenze non indifferenti con la saga come la figlia di Voldemort e Bellatrix che è ovvio che è un semplice pretesto di trama ma tanti fan hanno esagerato secondo me.

      "Mi piace"

  2. In tutta questa sfilza di libri, allora ti esorto a leggere anche il mio libro preferito: Cime Tempestose…. So già che non ti piacerà, perché ha dei contenuti molto forti e non rappresenta assolutamente quello che si può definire un amore sano, ma nonostante questo a me è rimasto nel cuore! Confermo che Libraries non è un libro, non è un volume… è un tomo enorme, ma enormemente bello! In camera tua spicca per eleganza e maestosità! A proposito di temi forti, ti avverto che anche memorie di una geisha non è proprio un librettino fru-fru ma concordo con chi te l’ha consigliato, sul fatto che è uno di quei libri che vale la pena aver letto nella vita

    Piace a 1 persona

    1. Ce l’ho in inglese e prima o poi lo leggerò. So che la relazione alla base del libro non è proprio auspicabile ma sicuramente potrò apprezzarlo per altro essendo un grande classico. Di Memorie di una geisha hai visto il film? Io neanche quello ma probabilmente quando mi deciderò a leggerlo lo guarderò. Per esempio ho visto Storia di una ladra di libri che mi ha commosso ma, pur avendolo comprato, il romanzo è ancora in lista. Eh, il mio piccolo tomo sulle Biblioteche gelosamente conservato sulla scrivania. Bello da guardare ma pesantissimo da spostare 😂🙈

      Piace a 1 persona

  3. ahahah a me prenderebbe male a doverlo leggere dall’inglese… a tratti non scorre neanche in italiano, figuriamoci in inglese! No, so solo che i contenuti sono molto espliciti… Storia di una ladra di libri l’ho visto anch’io ed è un bellissimo film, soprattutto per il messaggio ultimo, che vuole mandare

    Piace a 1 persona

  4. Non hai ancora letto “Memorie di una Geisha”??? Fatto subitissimo!! x°D
    Scherzi a parte, mi piace molto questo tag e, appena avrò un attimo, lo farò sicuramente e ti taggerò.
    Grazie per avermelo proposto. ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: