Giornata Mondiale del Libro: l’editoria è abbastanza inclusiva verso neuroatipici e disabilità?

Un articolo molto particolare per la giornata di oggi. Ho avuto l’ispirazione per questo tema grazie ad una serie di storie Instagram di Sarai_sanguedidrago, la Dottoressa Sara Silvera Darnich, un’educatrice che si occupa di inclusione essendo disprassica. Nella suddetta serie di storie parlava di Neuroatipicità, disprassia e case editrici. Come sapete, tra i miei DSAContinua a leggere “Giornata Mondiale del Libro: l’editoria è abbastanza inclusiva verso neuroatipici e disabilità?”

Uno Young Adult che colpisce nel profondo: The Nowhere Girls di Amy Reed

In questo articolo parlerò della mia ultima lettura: The Nowhere Girls di Amy Reed. Volevo leggere questo romanzo da un po’ perché una delle tre protagoniste è autistica. Per qualche anno, temendo di trovarmi davanti l’ennesima rappresentazione stereotipata, ho rimandato la lettura finché qualche mese fa non l’ho suggerito a un’altra persona autistica che cercavaContinua a leggere “Uno Young Adult che colpisce nel profondo: The Nowhere Girls di Amy Reed”

Storie collegate che si ripetono e destini condivisi: il Mare senza stelle di Erin Morgenstern

Eccomi a parlare di un libro che mi ha catturato dall’inizio alla fine per la sua struttura e mi ha ricordato Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino, anche se il genere è completamente diverso perché questo è Urban Fantasy Young Adult: Il mare senza stelle di Erin Morgenstern, Nell’articolo dedicato al fantasyContinua a leggere “Storie collegate che si ripetono e destini condivisi: il Mare senza stelle di Erin Morgenstern”

Di rifugi, bibliotecari coraggiosi e storie di guerra: La Biblioteca di Parigi di Janet Skeslien Charles

In questo articolo parlerò di un libro appena concluso che ho ricevuto dal mio ragazzo per il mio compleanno ed è stato una rivelazione: La Biblioteca di Parigi di Janet Skeslien Charles. Il romanzo è una fiction storica. Mi è stato regalato proprio perché è la storia di una bibliotecaria. Ma si è rivelato moltoContinua a leggere “Di rifugi, bibliotecari coraggiosi e storie di guerra: La Biblioteca di Parigi di Janet Skeslien Charles”

I dare you booktag

Ieri sera, guardando Booktube, ho trovato questo booktag molto carino. Lo propongo qui non avendo un canale youtube. 1 Quale libro, non ancora letto, sta nella tua libreria da più tempo? Cominciamo benissimo xD ce ne sono fin troppi ma ne cito uno perchè ho recentemente letto una recensione che mi incuriosito parecchio. Data laContinua a leggere “I dare you booktag”

Di hype, attese infinite e mezze delusioni

Oggi volevo parlarvi di un libro che mi è stato regalato per il compleanno dopo una lunga attesa di quasi due anni ma, essendo il secondo di una probabile trilogia, lo analizzerò con un visione più ampia toccando diversi punti dato che del libro in sè non si può dire molto senza fare spoiler. L’autriceContinua a leggere “Di hype, attese infinite e mezze delusioni”

Le esperienze degli altri

Nell’articolo di oggi aprirò una sorta di rubrica chiamata “Le esperienze di altri” dove analizzo i racconti di altre persone autistiche sia online che in altra forma. La premessa riguarda il fatto che in questi ultimi tempi ho iniziato a confrontarmi con altre persone autistiche soprattutto su Instagram e questo è fondamentale per riflettere suContinua a leggere “Le esperienze degli altri”

Categorie, generi e gusti personali

Nella mia recensione al “Sognatore” di Laini Taylor ho detto che la duologia rientra nello Young Adult Fantasy. Nell’articolo sulla Giornata Mondiale del Libro avevo detto che lo Young Adult non è un genere bensì un target. Target è un termine inglese di difficile resa in italiano. Per dirlo in parole semplici è una delle principaliContinua a leggere “Categorie, generi e gusti personali”

Una sognatrice su uno scaffale

Ho aperto in questo preciso istante questo blog per iniziare un nuovo progetto Mi chiamo Caterina e sono una studentessa universitaria che sogna di lavorare in biblioteca. Sogno atipico, lo so. In questo nuovo spazio vorrei anzitutto sensibilizzare su un tema che vivo sulla mia pelle ormai da quasi sei anni: la Sindrome di Asperger,Continua a leggere “Una sognatrice su uno scaffale”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito